Quote matched betting

Hai mai sentito parlare di matched betting? Si tratta di un nuovo metodo di guadagno che alcune persone (per sentito dire) associano alle scommesse sportive, ma non è esattamente così. Mentre per le scommesse le probabilità di guadagnare non sono certe, il matched betting è un sistema sicuro e senza il rischio di perdere soldi. Questo è il motivo per cui lo si indica come guadagno matematico.

Il matched betting non è gioco d’azzardo!

Attualmente sono tanti i ragazzi che si stanno avvicinando a questo settore visto le barriere di ingresso molto basse e le grandi potenzialità che offre. Si possono guadagnare anche 2000€ al mese. 

Tutti i dettagli del matched betting verranno trattati in questa guida.

Requisiti

I requisiti principali sono solo 2:

  1. Conoscere il funzionamento delle scommesse sportive online (obbligatorio)
  2. Seguire il calcio o il tennis (facoltativo)

Per svolgere questo tipo di attività è molto importante avere un’infarinatura generale sul mondo delle scommesse sportive, è necessario sapere cosa sono le quote e i segni (1,X,2,GOL,NOG,ecc…).

Non è nulla di complicato, basta leggere qualche articolo su Google:

https://sports.bwin.it/it/sports/p/consigli-scommesse-sportive

Cos’è il matched betting

Il matched betting è più facile farlo che spiegarlo. Provo a illustrartelo con un esempio (se ci sono dubbi puoi lasciare un commento in fondo a questo articolo).

Prendiamo in considerazione un match di calcio, in particolare il derby della Madonnina: Inter – Milan.

Supponiamo di trovarci nella condizione ideale, esattamente in questo modo:

  • Segno GOL quota 2,00
  • Segno NOGOL quota 2,00

E di avere in totale 20€ a disposizione da poter puntare.

Quindi puntiamo 10€ sul GOL e 10€ sul NOGOL. Faremo le due scommesse su due bookmaker differenti.

Visto che i due segni sono uno l’opposto dell’altro, a fine match solo uno dei due si potrà verificare, come riportato nella seguente immagine.

spiegazione matched betting

Quanto abbiamo vinto? Zero euro!

Quanto abbiamo perso? Zero euro!

Ma allora che senso ha tutto ciò? Andiamo avanti e capirai.

Hai mai notato che i bookmakers (siti di scommesse online) per attirare nuovi iscritti offrono dei bonus di benvenuto?

Vediamo l’esempio di Betstars.

bonus bookmakers betstars

Questo bookmakers offre a tutti i nuovi iscritti un bonus di benvenuto (soldi in più da usare sulla piattaforma prima di poterli prelevare) di 10€. Per ottenere il bonus bisogna effettuare una scommessa con quota minima 2.00 di importo pari a 10€.

Ad esempio potremmo scommettere 10€ sul GOL nel match Inter – Milan quotato esattamente a 2.00. A fine partita, se il gol si verifica vinceremo 10€ in aggiunta ai 10€ del bonus per un totale di 20€ guadagnati.

Ma se il gol non si verifica? Non vinceremo niente, ma ci verranno assegnati solo i 10€ di bonus.

Qui entra in gioco il matched betting! Se invece di scommettere 10€ sul GOL sperando nella fortuna, scommettessimo 10€ sul GOL e 10€ sul NOGOL, cosa accadrebbe?

BOOM!

Come dimostrato prima, non rischiamo di perdere niente e nonostante ciò guadagneremo i 10€ di bonus!

Ecco un schema riassuntivo.

spiegazione matched betting bonus

Senza rischiare nulla abbiamo guadagnato 10€ netti.

In poche parole…

Se puntiamo su tutti i possibili esiti di un match, non abbiamo alcuna possibilità di perdere soldi ed in più riscattiamo il bonus che il bookmaker ci offre al momento della registrazione.

Applicando questa strategia a gran parte dei bookmakers è possibile guadagnare tanti soldi. E’ necessario però fare uso di siti specializzati per sapere quali sono i match e i segni migliori da puntare. A riguardo ho dedicato un paragrafo successivo.

Investimento iniziale

Se per investimento iniziale ci riferiamo al tempo che ci serve per comprendere al meglio il meccanismo del matched betting, si tratta di qualche giorno di pratica. Dopo aver afferrato bene i concetti, basterà meno di un’ora al giorno per portare avanti questa attività.

Se, invece, per investimento ci riferiamo ai soldi necessari per iniziare il matched betting, la risposta è almeno 150€-200€. E’ chiaro che partendo con un investimento più alto è possibile raggiungere gli obiettivi in modo più veloce, ma in alcuni casi è meglio partire con poco per testare il campo. Io, per esperienza personale, ti consiglio di iniziare con poco e aumentare il budget quando ti sentirai più esperto.

Quanto si guadagna con il matched betting

guadagni matched betting

Dipende!

Forse non è la risposta che avresti voluto sentirti dire, ma è così. Ci sono alcuni fattori da considerare: se il tuo budget è alto come il tempo che ci dedicherai inizialmente, allora potresti guadagnare anche 2000€ al mese. Questo vale solo per i primi mesi, in quanto dopo che ti sarai registrato a tutti i bookmakers non avrai più la possibilità di sfruttare i bonus di benvenuto e dovrai continuare con i bonus ricorrenti, i quali offrono un guadagno mediamente più basso.

Questi sono i miei risultati dei primi tre mesi:

  • Primo mese: guadagno 500€, con altrettanti 500€ di investimento e circa di 12 ore di lavoro.
  • Secondo mese: guadagno 900€, con 800€ di investimento e circa di 21 ore di lavoro.
  • Terzo mese: guadagno 2000€, con altrettanti 1000€ di investimento e circa di 32 ore di lavoro.

Migliori piattaforme per fare matched betting

Quando ho fatto l’esempio del match Inter – Milan, ho parlato di situazione ideale considerando due segni opposti entrambi con quota 2.00. Nel mondo reale questo accade raramente.

Riformulando l’esempio, spesso la nuova situazione è questa:

  • Segno GOL quota 1,90
  • Segno NOGOL quota 1,90

spiegazione guadagni matched betting bonus

Nel mondo reale, rispetto a quello ideale, non riusciamo a sfruttare l’intero bonus di 10€, infatti ci spettano solo 9€.

L’euro che tra virgolette perdiamo è la fonte di guadagno dei bookmakers.

Come saprai le quote di un evento sportivo possono variare per differenti bookmakers. I siti di matched betting ci vengono in aiuto per cercare gli eventi con le quote più alte sui vari bookmaker, in modo da massimizzare i profitti.

I siti di matched betting, oltre ad avere un sistema per confrontare tutte le quote disponibili, mettono a disposizione guide e video dettagliati per sfruttare tutti i bonus possibili sul mercato. Grazie ad essi non si può sbagliare un colpo.

Ci tengo a precisare che i siti di matched betting ti guidano verso gli eventi giusti, mentre le scommesse vanno comunque effettuate su i vari bookmakers.

A mio parere, la migliore piattaforma di matched betting è NinjaBet.

E’ possibile iniziare con la versione free e ottenere i primi guadagni, e successivamente valutare se acquistare l’abbonamento mensile, semestrale o annuale. Ovviamente, potresti anche decidere di sfruttare solamente il piano free e fare qualche decina di euro.

Ti assicuro che una volta capito il funzionamento e dopo aver visto i primi guadagni non potrai farne più a meno.

Oltre ai tanti calcolatori disponibili e ad un diario per registrare tutte le tue attività, NinjaBet è affiancato da un bel forum nel quale potrai trovare risposta ai tuoi dubbi o postare nuove domande. L’assistenza è superveloce sia contattandola sul forum che sulla pagina Facebook.

Per leggere le testimonianze degli utenti iscritti clicca qui.

Per registrarti gratuitamente a NinjaBet clicca qui.

Altre piattaforme di matched betting:

  1. Blue Sheep
  2. Profiterodds

Non ho ancora avuto la possibilità di usare Blue Sheep o Profiterodds, in quanto uso principalmente Ninjabet, ma alcuni amici mi hanno rivelato che sono altrettanto validi.

Come NinjaBet, anche altre piattaforme utilizzano Telegram per notificare l’aggiornamento dei bonus.

FAQ

  • Devo dichiarare i guadagni del matched betting?

No, in quanto tutte le vincite avvenute tramite scommesse sono già tassate in partenza.

  • E’ possibile creare più account sui bookmakers per ogni membro della famiglia o amico per moltiplicare i guadagni?

Non è un’operazione ben vista dai bookmakers, ma se prese le giuste precauzioni è una strategia attuabile. E’ molto importante usare IP e MAC (scheda di rete del pc) diversi per ogni registrazione, ma per essere ancora più sicuri è opportuno avere indirizzi di residenza diversi.

  • Quali sono i rischi del matched betting?

Il matched betting non ha rischi, se non qualche tuo errore nel compiere le varie azioni.

  • Cosa sono i bonus ricorrenti?

Dopo essersi registrato su tutti i bookmakers e sfruttato tutti bonus di benvenuto, scendono in pista i bonus ricorrenti. I quali sono simili a quelli di benvenuto, ma solitamente sono meno corposi.

  • E’ possibile chiudere gli account dei bookmakers per riaprirli e sfruttare nuovamente i bonus di benvenuto?

E’ sconsigliato (se il bookmaker se ne accorge potrebbe bloccare l’account). Per togliersi il dubbio potrebbe essere rilevante contattare direttamente l’assistenza dei vari bookmaker e sentire la risposta, anche se nel 99% dei casi questa sarà negativa.

  • Quando è consigliabile prelevare il saldo disponibile dai conti gioco?

La cosa migliore sarebbe prelevare appena finisce il match sul quale si era scommesso, perchè sono soldi che potrebbero servire per fare un deposito su un altro bookmaker e riscattare un altro bonus.

Conclusioni

Guadagnare con il matched betting, anche somme alte, è possibile. Tutt’ ora sto praticando questa attività in contemporanea agli altri miei business, perchè richiede pochissimo tempo.

Prima di lasciarti voglio darti un ulteriore consiglio: non fare mai operazioni poco prima che i match abbiano inizio. Infatti, le quote di un match tendono a variare a distanza di pochi minuti dall’inizio, e potrebbe coinvolgerti in qualche errore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *